Privacy Policy Comunque... non si usa sempre e comunque - Oltre la Notizia

Comunque… non si usa sempre e comunque

Cari amici di “Oltre”, oggi vi parliamo del tanto abusato comunque, il cui significato proprio è in qualsiasi modo. E’ un avverbio e una congiunzione e di solito regge un verbo o un’intera frase (“Comunque vada sarà un successo”).

Spesso si elimina il verbo quando è sottinteso (“Comunque (sia), preferirei rimanere”). Comunque ha però allargato il suo significato a tuttavia (“Mi ha assicurato che sarebbe venuto, comunque non ci credo”) e spesso è utilizzato come semplice intercalare (“Comunque, tienimi aggiornata”, “Comunque ci sentiamo”).

C’è anche chi lo usa tanto per usarlo, a volte anche in modo sbagliato. Spesso se ne fa un uso smodato e non si trovano frasi che non abbiano comunque sparsi qua e là. Eppure si tratta di un avverbio che fino a non molto tempo fa apparteneva al linguaggio colto ed elevato, non proprio di tutti i giorni. Successivamente il suo uso è stato inflazionato, come se non si riuscisse a non scrivere una frase senza infilarci qualche comunque.

Questo non significa che va abolito, ma non bisogna nemmeno utilizzarlo… sempre e comunque.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.