Grande Fratello Vip, Ilary e Malgioglio protagonisti

Lei con il suo splendido abito ha conquistato tutti, lui con i suoi capricci è stato il protagonista della serata.

Al via la seconda edizione del Grande Fratello Vip, guidata dalla bellissima moglie dell’ex capitano della Roma Francesco Totti. Ilary Blasi ha lasciato tutti a bocca aperta sfoggiando un abito di raso nero lungo, aderente e con spacchi mozzafiato, che ha messo in risalto il suo fisico perfetto.

Tra i concorrenti, qualcuno famoso e altri meno, si è distinto il paroliere Cristiano Malgioglio, che ha quasi voluto fare concorrenza a Ilary indossando un elegante vestito tutto rosso, con scarpe abbinate. Prima di entrare ha sfilato sulla passerella e subito si è fatto notare, dicendo “Non entro dalla porta rossa, perché è per i vip, io sono un hombre del pueblo”, e chiedendo un altro ingresso altrimenti se ne sarebbe tornato a casa. Quindi si è infilato in un corridoio tecnico con un cero in mano, “perché mi sono purificato” e da lì ha avuto accesso alla camera da letto della Casa. Il Grande Fratello gli ha promesso un letto matrimoniale tutto per lui ma, dopo un breve black out, Malgioglio si è ritrovato in camera la campionessa di pallavolo Veronica Angeloni, che sarà la sua coinquilina. Anche se non vuole dormire con nessuno… dovrà adattarsi.

E avendo perso con la sua squadra la prova della serata, dovrà vivere a Tristopoli, una stazione abbandonata. Dopo essersi lamentato per l’ennesima volta, (“è pieno di polvere”), è scoppiato a piangere. Ilary e Alfonso Signorini, opinionista del programma, hanno così incitato il pubblico ad applaudirlo per rincuorarlo.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *