Insulti razzisti sui social alla nuova velina di Striscia la Notizia

Polemica sulla nuova velina di “Striscia la notizia” Mikaela Naeze Silva, 23enne nata a Mosca e figlia di medici (il padre è dell’Angola, la madre è afghana).

Non appena Luca Abete, storico inviato del programma, ha pubblicato su facebook la foto delle due nuove veline (l’altra è Shaila Gatta, 21enne originaria di Secondigliano, in provincia di Napoli) sui social sono piovuti insulti razzisti nei confronti di Mikaela.

“Torniamo alle origini italiche”. “Il prossimo anno, per favore, due ragazze ariane!”, “la bionda africana… Siamo ridicoli”, sono solo alcuni dei commenti lasciati dagli utenti, fortunatamente pochissimi rispetto a chi invece ha apprezzato la scelta della ragazza. Qualcuno ne fa una questione di lavoro (“Toglie il posto a una delle nostre ragazze, ne abbiamo di bellissime”) e chi punta sull’orgoglio nazionale: “Si è persa l’identità nazionale per il politicamente corretto”.

Qualcuno addirittura ci è andato giù davvero pesante (“Con questa velina negra ogni volta che vedo Striscia darò sempre più ragione a Salvini”).

Per fortuna c’è chi è prontamente intervenuto a difesa della splendida giovane. Un utente ha ricordato che “della Hunziker nessuno disse niente perché era bianca”.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *