Maurizio Costanzo nei panni di Dio

Maurizio Costanzo vestirà i panni di Dio. Proprio così. Dopo alcune esperienze cinematografiche in cui ha interpretato se stesso e dopo essere stato protagonista in tv nelle sit-com “Ovidio” e “Orazio”, il celebre conduttore sbarca per la prima volta al cinema nel ruolo di attore con un ruolo “divino”.

La commedia in cui reciterà è “3+1 giorni per innamorarsi”, diretta da Benedetta Pontellini, con Marco Bonini e Myriam Catania e la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Cucinotta. Costanzo, un’icona nazionale, è sembrato l’attore migliore alla produzione del film per interpretare il ruolo di Dio. E lui ha accettato con entusiasmo, pronto a mettersi nuovamente alla prova.

Il film racconta la storia di Amore (Marco Bonini), un angelo che svolge il suo ruolo di “Cupido” in un Paradiso super tecnologico e glamour. Il suo compito è quello di far innamorare le persone, ma assistere continuamente al nascere di sentimenti profondi e passioni travolgenti lo rende molto solo. Si sfoga quindi con Dio (Maurizio Costanzo) e gli esprime il desiderio di poter essere lui stesso un essere mortale per sperimentare in prima persona cosa si prova ad amare. Verrà catapultato sulla Terra dove sarà decisivo l’incontro con Sofia (Myriam Catania).

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.