Festa della mamma, quali sono le origini di questa bella ricorrenza?

Tra poco si celebra la festa della mamma, una delle ricorrenze più tenere e sentite. Ma quali sono le sue origini?

Le origini di questa festività affondano le radici negli Stati Uniti: nel 1870, infatti, la pacifista e abolizionista Julia Ward Howe propose di istituire il “Mother’s Day for Peace”, un’iniziativa fortemente politicizzata che non ebbe il successo sperato. Successivamente Anna Jarvis celebrò il “Mother’s Day” in onore di sua madre, anche lei pacifista. Stavolta l’iniziativa catturò perfino l’attenzione del Presidente Woodrow Wilson che decise di istituzionalizzare la Festa della mamma e di celebrarla ufficialmente la seconda domenica di maggio.

“Copiando gli Stati Uniti anche altri Stati decisero poi di celebrare la figura della madre e la festa della mamma venne introdotta in altre parti del mondo: nel 1917 in Svizzera, nel 1918 in Finlandia, nel 1919 in Norvegia e in Svezia, nel 1923 in Germania e nel 1924 in Austria. In Italia arrivò solo alla fine degli anni ’50: il 18 dicembre 1958 il senatore Raul Zaccari propose un disegno di legge al Senato della Repubblica volto a istituire proprio la festa della mamma.

In un primo momento questa ricorrenza veniva festeggiata l’8 maggio, mentre nel 2000 venne ufficialmente spostata alla seconda domenica di maggio, per adeguarla alla tradizione statunitense. Un’occasione, per bambini, ragazzi, ma anche adulti, per dimostrare affetto alle proprie madri, con regalini o pensieri colmi d’amore e dolcezza.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.