Il Codacons chiede la chiusura del Grande Fratello

Dopo il fuggi fuggi degli sponsor, arriva un’altra mazzata per il Grande Fratello: il Codacons ha chiesto la chiusura di questo “circo degli orrori”.

Volgarità, violenze, scene di pessimo gusto: tutto questo ha portato molti sponsor a voler interrompere la collaborazione e altri a continuarla pur prendendo le distanze. E adesso anche il Codacons è intervenuto, condannando il pessimo spettacolo offerto al pubblico: “Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una discarica televisiva altamente diseducativa specie per i più giovani. Ad aggravare la situazione la scelta degli autori di inserire nella casa personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono così sfruttate ai fini di audience in una sorta di circo degli orrori”, si legge nella nota diramata dal Codacons, che definisce l’edizione come una delle più trash mai viste prima.

Quindi la richiesta a Mediaset di sospendere immediatamente il programma condotto da Barbara D’Urso: “Chiediamo a Mediaset di fare un passo indietro, disponendo la sospensione del programma nell’interesse dei telespettatori. Con un esposto all’AgCom, inoltre, abbiamo chiesto di disporre la chiusura immediata della trasmissione qualora l’azienda non adotterà entro pochi giorni misure in tal senso”.

Ma non è stato l’unico a puntare il dito contro questa edizione del programma: anche il MoiGe, il Movimento italiano Genitori, è sceso in campo: “Il bullismo e il cyberbullismo sono problemi seri e complessi che non possono essere banalizzati all’interno di un format televisivo con il solo fine di incentivare la polemica e aumentare un audience cinico e barbaro. La dignità delle donne e l’educazione dei nostri figli non ha prezzo: mettiamo fine a questo disastro”.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *