Privacy Policy

Matrimonio a prima vista: fallimento dei tre esperti

Matrimonio a prima vista: si è concluso da pochi giorni l’esperimento sociale più rivoluzionario d’Italia, giunto ormai alla sua terza edizione, ma purtroppo, a differenza della precedente edizione dove si è formata una coppia che presto si sposerà anche in chiesa, quest’anno le tre coppie hanno dato ben poche soddisfazioni.

Matrimonio a prima vista: esito fallimentare

Le coppie della terza edizione, composte da Roberto Orlandini e Daniela Benvenuto; Andrea Tommasini e Rossella Gatta; Mauro Antonelli e Camilla Rocchi, hanno deciso di divorziare dopo aver detto sì a un perfetto sconosciuto e aver vissuto cinque settimane di vita matrimoniale. Se Roberto e Daniela erano risultati poco compatibili fin dalla prima puntata, presto si è scoperto che anche tra Andrea e Rossella non poteva nascere nient’altro che un’amicizia considerando la praticamente assente intesa sessuale tra i due. Ha invece sorpreso e deluso la scelta di Mauro e Camilla che, al di là degli accesi litigi, avevano dimostrato da subito una forte complicità e anche un’attrazione fisica.

Matrimonio a prima vista: i tweet contro gli esperti

Il pubblico non se l’è però presa con i sei sposini considerato che, oggettivamente, non c’erano le condizioni per poter rinnovare una promessa matrimoniale, ma con i tre esperti che, in questa edizione, hanno dato vita a delle coppie davvero improponibili. Sono dunque finiti nel mirino della rete Mario Abis, sociologo, docente allo IULM di Milano, Gerry Grassi, psicologo, psicoterapeuta e direttore clinico del Centro TIB (Terapie Innovative Brevi), e Nada Loffredi, sessuologa, psicoterapeuta e docente di psicologia all’Università La Sapienza di Roma.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.