Privacy Policy

Oggi è la giornata mondiale del donatore di sangue

Oggi, giovedì 14 giugno, si celebra la giornata mondiale del donatore di sangue.

Una data fissata dal 2004 dalla Organizzazione mondiale della sanità: il 14 giugno è stato scelto in quanto giorno di nascita del biologo austriaco Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni, nel 1900, e co-scopritore del fattore Rh.

Nella giornata dedicata al sangue e alla sua donazione, ecco cosa è importante sapere, in base alle informazioni diffuse dalla Croce rossa italiana: il sangue viaggia nel corpo umano per 19.000 chilometri ogni giorno, quasi tre volte la circonferenza della Terra; ci vorrebbero 1,2 milioni di zanzare per prosciugare tutto il sangue presente nel corpo; il sangue rappresenta infatti l’8 per cento del peso corporeo.

Il sangue è vita: una singola sacca donata può aiutare fino a tre persone: dopo la donazione i globuli rossi sono sostituiti dal midollo osseo in 3-4 giorni, mentre il volume del plasma è sostituito in circa 24 ore e il ferro perso viene reintegrato in circa 6-8 settimane. Dopo la donazione di sangue intero occorre attendere 90 giorni per donare ancora sangue intero.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.