Privacy Policy

Greenpeace, lotta alla plastica nel Oceani

Greenpeace contro la quantità incredibile di rifiuti in mare, attraverso una campagna shock presentata pochi giorni fa.

Si tratta di fotografie molto forti quelle presentate da Greenpeace per tenere alto il livello di attenzione sui materiali plastici abbandonati e ritrovati negli Oceani. I rifiuti stanno danni irreparabili al sistema marino e quindi, a tutte gli animali che abitano gli Oceani. Per questo motivo l’associazione ambientalista ha già chiesto alle grandi catene di fast food di non utilizzare la plastica per le cannucce, ma di provvedere alla dotazione di materiali biodegradabili.

Greenpeace, per rendere ancora più chiaro il messaggio, ha utilizzato alcune foto chiarificatici. Si tratta di alcune tartarughe, pesci ed uccelli con una cannuccia di plastica in bocca (o nel becco).

Eleonora Guzzetti

Eleonora Guzzetti nasce a Tradate il 4 agosto 1992. E' laureata in Giurisprudenza all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 2012 ha collaborato sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Rovello Porro, Cislago e Gerenzano. Ama il calcio, in particolare è una tifosissima del Varese che segue ogni domenica allo stadio. Adora gli animali, specialmente i suoi cani Timmy e Vegan e la gattina Riga.