Privacy Policy

Fedez scrive per il figlio Leone: critiche sulla canzone

Fedez ha dedicato una canzone al figlio Leone: “Prima di ogni cosa” è il titolo del brano che, uscito oggi, sta già facendo chiacchierare i social, regno incontrastato dei Ferragnez, come lo stesso rapper e la moglie Chiara Ferragni amano farsi chiamare.

Fedez scrive per il figlio: critiche sui social

Nonostante tutti abbiano apprezzato lo spirito paterno che ha spinto Fedez a dedicare una dolce dedica musicale al piccolo Leone, in tanti sui social hanno storto il naso di fronte alla musicalità e alla voce del rapper, poco adatta al genere della ballata. Naturalmente si sono fatti sentire anche i fan più agguerriti, che invece hanno apprezzato la scelta di Federico e la sua interpretazione. Molti altri hanno invece paragonato “Prima di ogni cosa” all’ultima dell’ex amico J-Ax: anche quest’ultimo con il brano “Tutto tua madre” ha voluto infatti donare al figlio una dedica musicale molto sentita.

Ecco il testo del brano uscito oggi, singolo di lancio del nuovo album di Fedez:

Cerca un po’ di te
nei testi di De Andrè
ci saranno lividi di cui andare fiero
altri meno

Ma la verità, uguali a metà, sono solo un bambino
che chiamerai papà

Perché in testa c’ho la nausea
Perché non sono mai a casa
Il cuore consumato come delle vecchie Vans
E tutti gli schiaffi presi in piazza
E l’inchiostro sulle braccia
Tutto ora combacia
Tua madre che mi bacia

Il primo bacio, il primo giorno a scuola,
il primo giorno in prova,
il primo amore, il primo errore, il primo sole che ti scotta
Ed è la prima volta anche per me
che vedo te
Prima di ogni cosa
Prima di ogni cosa

E ho preso appunti per tutte le volte che ho sbagliato
Ho un manuale di istruzioni dove di istruzioni è scritto attaccato
E tu sei il primo posto in questa vita che mi sembra nuova
Prima di ogni cosa
Prima di ogni cosa

Un cinico spietato che non si è mai adattato
che non si è mai goduto ciò che la vita gli ha dato
Poi sei arrivato tu
Tutto si è fermato
Vorrei insegnarti tutto quello che non ho imparato

Perché in testa c’ho la nausea
Perché non sono mai a casa
Il cuore consumato come delle vecchie Vans
E tutti gli schiaffi presi in piazza
E l’inchiostro sulle braccia
Tutto ora combacia
Tua madre che mi bacia

Il primo bacio, il primo giorno a scuola,
il primo giorno in prova,
il primo amore, il primo errore, il primo sole che ti scotta
Ed è anche la prima volta per me
che vedo te
Prima di ogni cosa
Prima di ogni cosa

E ho preso appunti per tutte le volte che ho sbagliato
Ho un manuale di istruzioni dove di istruzioni è scritto attaccato
E tu sei il primo posto in questa vita che mi sembra nuova
Prima di ogni cosa
Prima di ogni cosa

Prima di ogni cosa
Prima di ogni cosa

Le critiche su Twitter

All’indomani delle pesanti accuse sulla festa di compleanno di Fedez al supermercato degenerata in un vero e proprio schiaffo alla povertà, non è ancora finita per il giovane rapper, che ora si ritrova a fare i conti con taglienti giudizi sul suo nuovo brano.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.