Privacy Policy

Rapita in Kenya: le parole choc di Gramellini

Rapita in Kenya: hanno sollevato un vero e proprio polverone mediatico le parole di Massimo Gramellini, firma de “Il Corriere de La Sera” che, ieri, sulla sua rubrica quotidiana “Il Caffè”, aveva trattato il caso di  Silvia Romano, la cooperante italiana a di “Orphan’s Dreams” rapita in Kenya da un commando armato lo scorso 20 novembre.

Rapita in Kenya: le parole di Gramellini

Il popolo del web, e non solo, non ha apprezzato l’incipit della rubrica a firma di Massimo Gramellini, in cui il giornalista ha usato espressioni molto discutibili nei confronti del volontariato della giovane.

Ha ragione chi pensa, dice o scrive che la giovane cooperante milanese rapita in Kenyada una banda di somali avrebbe potuto soddisfare le sue smanie d’altruismo in qualche mensa nostrana della Caritas, invece di andare a rischiare la pelle in un villaggio sperduto nel cuore della foresta. Ed è vero che la sua scelta avventata rischia di costare ai contribuenti italiani un corposo riscatto.

Subito dopo, come si può leggere nel testo integrale, Gramellini ha però difeso la volontaria a spada tratta da chi sul web ha scatenato odio ingiustificato nei suoi confronti. Il dado era però ormai tratto e il danno irrimediabile. Il giornalista, travolto da un’ondata di critiche, è ritornato sui suoi passi nella rubrica di oggi, intitolata non a caso “La riscrivo”.

Qualche furbacchione aveva preso l’incipit della rubrica – dove riconoscevo la logica di alcune argomentazioni contro la cooperante per arrivare nelle righe successive a rovesciarle – e me lo aveva attribuito. A quel punto è partito lo «shit storm». Centinaia di gabbiani da tastiera hanno trovato il tempo per insultarmi e minacciarmi, ma non per leggere il Caffè fino in fondo: e sì che è piuttosto breve.

Gramellini ha precisato come le espressioni utilizzate nell’incipit fossero chiare citazioni delle argomentazioni anti Silvia Romano e ha mostrato la sua indignazione verso l’ondata impulsiva dei social che gli hanno affibbiato un’immagine che non gli appartiene, screditandolo e arrivando persino a minacce e offese pesanti, di cui purtroppo non è l’unica illustre vittima sui social.

Rapita in Kenya: critiche a Gramellini

Gli internauti, ma anche colleghi giornalisti e intellettuali, non hanno apprezzato nemmeno la seconda versione della rubrica di Gramellini e le sue accuse a chi l’avrebbe frainteso e criticato strumentalmente. Anche oggi infatti sul giornalista de  “Il Corriere della Sera” sono piovute critiche su tutti i fronti.

 

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.