Privacy Policy

Arriva San Valentino… ma perché la festa degli innamorati è proprio il 14 febbraio?

San Valentino si avvicina e gli innamorati sono in fermento per stupire il/la proprio/a partner con dolci sorprese e teneri regali. Ma perché si festeggia proprio il 14 febbraio?

San Valentino: storia e tradizione

In realtà il giorno del 14 febbraio non è sempre stato dedicato a questo Santo. Prima in questa data si celebrava la divinità Lupercalia, molto sentita dagli antichi romani: veniva infatti festeggiata in modo molto vistoso, dato che era la protettrice dei raccolti e della fertilità. Un rito pagano non visto di buon occhio dal mondo cristiano. Ed ecco quindi che il Papa, intorno al 400 dopo Cristo, per bandire questa celebrazione decise di andare a ripescare un Santo che non era mai stato celebrato, San Valentino, un martire deceduto circa un secolo prima. Venne santificato e venne stabilito che il giorno a lui dedicato sarebbe stato proprio il 14 febbraio.

Protettore degli innamorati

Ma perché San Valentino è diventato il protettore degli innamorati? Secondo fonti non ufficiali, ma che si sono tramandate nel corso dei secoli, mentre Valentino si trovava in pellegrinaggio verso una destinazione non conosciuta, incontrò una coppia di giovani che voleva sposarsi nonostante il rifiuto da parte delle due famiglie, che si opponevano alla loro unione. Essendo un vescovo, Valentino aveva il potere di celebrare le nozze e dopo aver ascoltato la storia di questi due ragazzi ne rimase colpito e decise di aiutarli, acconsentendo alla loro richiesta. La celebrazione fu molto semplice e i due vennero dichiarati dal vescovo marito e moglie davanti agli occhi di Dio.

Tanti auguri agli innamorati

Ma al di là delle leggende e della tradizione, la festa di San Valentino nel corso del tempo è diventata sempre più sentita e anche a distanza di secoli sono tantissimi gli innamorati che in questo giorno vogliono dimostrare alla propria metà quanto sia forte il loro sentimento. Tanti auguri a tutti coloro che si amano!

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.