Privacy Policy

Insigne geloso e possessivo: per “Le Iene” è uno scherzo VIDEO

Insigne geloso e possessivo: sta facendo molto discutere lo scherzo che il programma “Le Iene” ha organizzato contro il capitano del Napoli e attaccante della Nazionale. L’intento era infatti sorridere sulla gelosia del calciatore, ma l’effetto ottenuto è stato molto deprimente: ha infatti mostrato l’immagine di un uomo che considera la donna come un oggetto di sua proprietà.

Insigne geloso e possessivo: lo scherzo non piace

Le Iene continuano a far discutere: dopo l’inchiesta sulla strage di Erba, a fomentare ora numerose polemiche è lo scherzo a Insigne organizzato dagli autori in collaborazione con Jenny Darone, moglie da sei anni del calciatore. Lo scopo era giocare sulla sua eccessiva gelosia che, come racconta la stessa donna, si dimostra nel controllo compulsivo del cellulare, delle chat di WhatsApp e nel veto all’uso di Facebook e Instagram. La trama dello scherzo è incentrato sul finto ruolo di attrice proposto alla Darone, ruolo che prevede di baciarsi con un attore. L’effetto è devastante: Insigne dà una sberla alla donna, la manda a dormire sul divano, la chiama ripetutamente “scema”, la riempie di parolacce, le proibisce di rispondere ai messaggi del regista e butta i fiori ricevuti da quest’ultimo nella spazzatura. Qui potete vedere il video, andato in onda nella puntata del 12 febbraio, in forma integrale per farvi una vostra opinione personale. 

Insigne possessivo: il commento della Lucarelli

Non è stato apprezzato dalla maggior parte degli spettatori, ma anche da molti giornalisti, il fatto che un argomento così serio sia divenuto oggetto di uno scherzo, su cui ridere. Ma la reazione di Insigne provoca in realtà solo amarezza e non certo sorrisi. Di questa opinione è anche Selvaggia Lucarelli, firma de “Il Fatto Quotidiano”. Quest’ultima se la prende anche con la stessa moglie che, invece che indignarsi e ribellarsi, ci gioca sopra, organizzando uno scherzo con una trasmissione televisiva.

Allora. Si fa questo gran parlare dello scherzo alle Iene al calciatore Insigne. La moglie, conoscendo la sua gelosia, finge di essere corteggiata da un tizio, lui sbrocca, la fa dormire sul divano, viene fuori che lei non può stare sui social e così via. Lui ne esce fuori come un uomo della pietra, opprimente, geloso, prevaricatore, ok. Il punto però è che a lei pare che questa morbosità non dispiaccia.  Ricordo infatti che proprio lei su questa morbosità ha costruito uno scherzo, s’è divertita, sghignazzava, lo provocava prevedendo le sue reazioni, ha chiuso con baci e “ti amo”, pareva pure lusingata.  E le è sembrato tutto così divertente e innocuo che ha autorizzato la messa in onda. Francamente mi sembra che a lei Insigne vada benissimo così. Casomai il problema di fondo è perché questa sia la sua idea di amore. E perché Le Iene abbiano normalizzato il tutto, con tanto di risate finte.  Ma sulle iene mi sono arresa da tempo. Sulle donne come lei, invece, si dovrebbe lavorare tanto. Prendiamoci la nostra parte di responsabilità, quando serve.

 

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.