Privacy Policy

Ecco il risotto con fragole, noci e whisky

Oggi il nostro appassionato di cucina Franco Parisi ci propone una ricetta a base di riso, fragole e whisky.

Prefazione alla ricetta

“Chi mi conosce sa che sono un appassionato estimatore e collezionista di buoni whisky scozzesi torbati – spiega Parisi – Sono quei tipi di whisky che hanno il forte profumo di affumicato e sapori che spaziano dal cuoio al bacon alle erbe verdi appena tagliate e la maggior parte ha anche retrogusti salini e iodati e si possono gustare e apprezzare meglio con pezzetti di cioccolato fondente al 70 o 80 per cento o mettendo alcune gocce su ostriche o meglio ancora gustati con delle buonissime e profumate fragole. Proprio da qui mi è venuta l’idea di sposare con fantasia e un pizzico di azzardo questa mia nuova ricetta per voi, unendo la classica ricetta del risotto con le fragole alla più ricercata ricetta del risotto con whisky torbato, modificando la mantecatura e aggiungendo un pizzico di croccante. Per quanto riguarda la scelta del whisky non posso per ovvie ragioni di pubblicità consigliarvi la marca, ma se andate in internet e digitate whisky dell’isola Islay avrete una vasta scelta di marche e lascio poi a voi decidere quale usare. L’importante è che sia un whisky con una forte torbatura”

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
320 g di riso Carnaroli
Una tazzina da caffè di ottimo whisky torbato
Un litro di brodo vegetale
14 fragole mature
40 g di burro
Un caprino
Una decina di noce macadamia

Preparazione

Pulite e tagliate a piccoli pezzetti le fragole e schiacciatene la metà in una ciotola. Tagliate le noci macadamia grossolanamente. In una pentola già calda mettete 20 grammi di burro e aggiungete il riso a tostare, dopo qualche minuto quando il riso sarà lucido versate la tazzina di whisky e fate sfumare(non preoccupatevi se per la cucina si diffonderà un forte odore come se stesse andando a fuoco tutto). Una volta sfumato il liquore continuate poi la cottura come per un normale risotto, aggiungendo poco alla volta il brodo vegetale (fatto con due gambe di sedano, una carota e una cipolla bianca). A metà cottura versate le fragole schiacciate e mescolate bene, il risotto prenderà il suo classico colore rosa. Portate a termine la cottura, ci vorranno in tutto dai 15 o 16 minuti. Togliete la pentola dal fuoco, mantecate con i restanti 20 g di burro e il formaggio caprino. Se volete un risotto dal sapore più affumicato, versate ancora un 10 millilitri di whisky. Lasciate riposare il risotto per un paio di minuti, poi servitelo in un largo piatto aggiungendo le restanti fragole a pezzetti, un pizzico di pepe bianco facoltativo, ed i pezzetti di noci macadamia per conferire quel tocco di croccante. Parisi ha usato questa noce al posto delle classiche noci perché a mio parere si sposa meglio con i sapori degli altri ingredienti.
Buon appetito!

Note: La noce macadamia è il frutto dell’albero tropicale chiamato Macadamia o Noce del Queensland, la trovate facilmente nei grandi supermercati e generalmente sono leggermente salate. Parisi consiglia un vino bianco brioso… Mi raccomando di non esagerare!

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.