Privacy Policy

Perché si celebra oggi la giornata mondiale dell’ambiente?

Si celebra oggi, 5 giugno, la giornata mondiale dell’ambiente promossa dal’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Tema di quest’anno l’inquinamento atmosferico e la crisi climatica. Lo slogan infatti la dice lunga: “Beat Air Pollution”, ovvero sconfiggere l’inquinamento atmosferico, attraverso le azioni che ognuno di noi può mettere in campo per salvare il pianeta.

La Cina ospiterà le celebrazioni per la giornata mondiale dell’ambiente

Sarà la Cina a ospitare le celebrazioni ufficiali, il Paese con un livello altissimo di inquinamento atmosferico, ma anche quello che sta cercando una serie di soluzioni per una svolta green. La Cina è infatti leader mondiale nell’impiego di risorse pulite, sia per i veicoli in circolazione (la maggior parte elettrici) che per la produzione di autobus a emissione 0. E sarà proprio la Cina a sollecitare un’azione da parte del resto del mondo, dato che quella dell’inquinamento atmosferico è un’emergenza globale, di cui ormai si parla sempre più frequentemente.

Perché la data del 5 giugno?

La data del 5 giugno non è stata scelta a caso: ricorda infatti la prima Conferenza delle Nazioni Unite sul tema dell’ambiente, che si era svolta dal 5 al 16 giugno del 1972 a Stoccolma. In quell’occasione venne adottata la dichiarazione sull’ambiente umano e si vennero definiti i 26 principi sui diritti dell’ambiente e delle responsabilità dell’uomo per preservarlo.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.