Privacy Policy

“La ragazza con il cuore di latta” non vince a Sanremo ma trionfa al Grande Fratello

A Sanremo la canzone a lei dedicata non è riuscita a conquistare la vittoria, ma al Grande Fratello ha vinto “La ragazza con il cuore di latta”.

“La ragazza con il cuore di latta” vince il Grande Fratello

E’ Martina Nasoni, infatti, la vincitrice della sedicesima edizione del reality. La ventunenne di Terni aveva cercato di sfondare nel mondo della bellezza, partecipando anche a Miss Italia, ma il successo non era arrivato. Ha così deciso di iscriversi a un corso per diventare tatuatrice, ma è diventata famosa dopo che il cantante Irama, venuto a conoscenza della sua storia, ha deciso di dedicarle una canzone molto profonda, che ha portato sul palco di Sanremo. “La ragazza con il cuore di latta”, infatti, parla della malformazione cardiaca congenita che Martina ha ereditato dalla madre. Un problema che comunque non le ha fatto perdere la voglia di vivere e di combattere per i suoi sogni.

La sua voglia di vivere premiata dal pubblico

Quando è entrata nella casa Martina ha svelato di essere “La ragazza con il cuore di latta” a cui si è ispirato il cantante di “Amici”. E proprio il suo essere un’anima fragile ma amante della vita, la sua capacità di affrontare la sofferenza e le difficoltà con un sorriso sono stati premiati dal pubblico del Grande Fratello, che ha preferito Martina a Enrico Contarin, con il 60 per cento dei voti. Segno che non è il mostrarsi perfetti e invulnerabili, ma anzi il non nascondere i propri lati più deboli a conquistare i telespettatori.

 

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *