Privacy Policy

Esami di maturità: i meme più divertenti

Esami di maturità: gli studenti di quinta superiore stanno sostenendo in questi giorni le diverse prove per ottenere l’agognato diploma dopo cinque anni di verifiche, interrogazioni e compiti. Quest’anno, con l’entrata in vigore della “Buona Scuola”, sono però tantissime le novità, prima fra tutte l’abolizione della temutissima terza prova e della tesina.

Esami di maturità 2019

Mercoledì 19 giugno si è tenuta la prima prova, il tradizionale tema. E dopo le indiscrezioni delle scorse settimane sulle tracce che quest’anno sarebbero state proposte ai maturandi, alla fine le sorprese non sono mancate, sia in negativo sia in positivo. Ecco tutte le tracce: Tipologia A su analisi del testo Risvegli di Ungaretti; Tipologia A 2 su Sciascia ed Il giorno della civetta; Tipologia B su Stajano; tipologia B1 su Montanari e Istruzioni sull’uso del futuro; tipologia B2 su Fernbach e Sloman, L’Illusione della conoscenza; Tipologia C, tema di attualità su sport e storia; Tipologia C1, tema di attualità su mafia e Dalla Chiesa. Il giorno seguente è poi arrivato il momento della seconda prova, l’ultima scritta, con l’inserimento di più materie di studio, diverse a seconda dell’indirizzo dell’istituto. Per esempio nel liceo scientifico è stato inserita per la prima volta la fisica e al classico, oltre alla versione di latino, è stato richiesto di fare un confronto con un testo in lingua greca e di rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione.

I meme, tweet e post più divertenti

Gli studenti per cui la maturità è solo un vicino o lontano ricordo hanno ironizzato sull’abolizione della temuta terza prova, sostenendo che l’esame di quest’anno fosse molto più semplice, mentre i maturandi hanno sdrammatizzato sulle prove e sugli errori commessi. Non sono poi mancate battutine sulle tracce della prima prova che, come sempre, hanno tradito le aspettative. E c’è anche chi si sarebbe aspettato una traccia sull’ormai chiacchieratissimo caso di Pamela Prati e Mark Caltagiorne.

 

 

 

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.