Privacy Policy

X Factor 13: tutti pazzi per Malika Ayane

X Factor 13: è iniziata ieri, giovedì 12 settembre, la tredicesima edizione del talent show canoro targato Sky e, al di là delle audizioni, gli occhi dei telespettatori erano puntati sui quattro giudici e in particolare sulle new entry, il rapper Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel, voce dei “Subsonica”. A livello di ascolti la prima puntata non ha brillato: si è fermata infatti solo al 3,8% con 833mila spettatori su Sky (il peggior risultato delle ultime sei edizioni).

X Factor 13: tutti pazzi per Malika Ayane

Al di là di Mara Maionchi, che è ormai una garanzia, alto era lo scetticismo nei confronti dei nuovi giudici, che sono andati a sostituire dei veri pilastri dell’X Factor italiano, Fedez e Manuel Agnelli. Particolari perplessità e polemiche le aveva scatenate la scelta di Sfera Ebbasta, il cui nome ricorda la tragedia nella discoteca di Corinaldo. Per lo stesso motivo la Rai aveva deciso di non selezionarlo come giudice di The Voice e molti fan del programma si erano detti contrariati per una scelta così discutibile, sia per la preparazione artistica del giudice, considerata inadeguata, sia per i contenuti carichi di violenza delle sue canzoni. I pregiudizi sono però stati smentiti nel corso della prima puntata da uno Sfera Ebbasta apparso molto sorridente e accondiscendente verso gli aspiranti concorrenti. Emblematica la sua gioia di fronte a un concorrente che si è cimentato con la sua “Cupido”, stravolgendola completamente. Cosa che, successo ad altri giudici delle passate edizioni, aveva scatenato la reazione opposta. Molto più puntuali e professionali sono invece risultati i commenti di Malika Ayane, artista che ha alle spalle anni di studio in conservatorio. I suoi fan non sono rimasti sorpresi dalla sua adeguatezza al contesto, mentre chi poco la conosceva si è detto piacevolmente colpito. Potrebbe essere dunque il primo giudice donna perfettamente riuscito dopo le esperienze naufragate di Arisa, Vittoria Cabello, Simona Ventura, Levante, Skin e Asia Argento. Molto più in sordina è passato invece Samuel: la sua presenza non è infatti spiccata, ma è ancora presto per trarre conclusioni.

X Factor 13: meme, gif e tweet

I momenti cult della prima puntata sono stati la dura, ma al contempo realistica, imitazione del tipico concorrente di X Factor da parte del conduttore Alessandro Cattelan (squisita e geniale autoironia da parte del programma); l’esibizione di Mariam Rouass, che si è cimentata con “Gioventù Bruciata” di Mahmood confessando l’ostilità di suo padre verso la passione per la musica, con tanto di citazione memorabile di Malika Ayane (“Ricordati che anche il papà di Mulan non ci credeva e poi lei ha salvato la Cina”); il duo composto da Luna Farina e suo padre con tanto di polemiche annesse; Salvatore Medica, che prima si è definito “coglione e sfigato” meritandosi la presa in giro della Maionchi e che poi ha conquistato tutti con la sua voce; la tremenda esibizione di Massimiliano che, distruggendo David Bowie, ha fatto infuriare Malika; la 16enne Sofia Tornambene, in arte Kimono, che dopo l’esperienza a “Sanremo Young” torna in tv; Valentina la cubista che ha divertito tutti nonostante l’esibizione molto discutibile; e infine il talento cantautoriale di Eugenio Campagna, in arte Comete.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.