Privacy Policy

Carta d’identità di Gesù: bufera su Radio Maria

Carta d’identità di Gesù: sta suscitando molta indignazione ma anche grande ilarità il finto documento pubblicato dalla pagina social di Radio Maria.

Carta d’identità di Gesù: la polemica

Il finto documento di riconoscimento di Gesù Cristo pubblicato dalla pagina Facebook di Radio Maria ha indignato credenti e non, che non riescono a trovare un senso nell’operazione mediatica che, a detta di molti, ha mancato di rispetto all’autentica fede. Cognome: Il Nazareno; Cittadinanza: terra e ogni luogo; Residenza: Regno dei Cieli; Via: Del Paradiso; Professione: Fratello del mondo; Capelli: divini; Occhi: pieni di luce. Sono questi solo alcuni dei dati surreali, inseriti nella carta d’identità firmata dal sindaco San Pietro, che hanno lasciato a bocca aperta gli internauti.

Carta d’identità di Gesù: ilarità sui social

Molti sul web l’hanno presa sul ridere, ironizzando sulla trovata al quanto discutibile e sulla lucidità dei suoi ideatori, altri invece hanno addirittura parlato di blasfemia. In poche parole il post Facebook di Radio Maria, nel bene e nel male, non è passato inosservato. E c’è già chi si chiede se, nei prossimi giorni, saranno pubblicate anche le carte d’identità della Madonna e dei vari santi.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *