Privacy Policy

Halloween, tutto quello che c’è da sapere

Si sta avvicinando la festa più mostruosa dell’anno, quella di Halloween, che si celebra il 31 ottobre. Ma cosa significa esattamente Halloween? Qual è l’origine di questa festa? Ve lo diciamo noi.

Halloween, origine del nome e della festa

La parola Halloween deriva da  “All Hallow Eve”, cioè vigilia di tutti i santi. Halloween è una variante scozzese del nome. E’ dunque la sera del 31 ottobre, che precede il giorno del 1 novembre dedicato a tutti i santi.  A differenza di questa ricorrenza però, Halloween non è una festività religiosa, ma pagana e affonda le sue radici nelle tradizioni celtiche. Per le popolazioni delle isole britanniche il 31 ottobre segnava infatti la fine dell’estate e anche l’inizio dell nuovo anno per le streghe. Una volta che queste tradizioni sono approdate negli Stati Uniti hanno avuto un risvolto anche commerciale e la festa ha assunto un aspetto ludico per coinvolgere i bambini.

Trick or treat

L’origine di “Dolcetto o scherzetto?” sarebbe invece medievale e fa riferimento all’usanza di elemosinare di porta in porta fra il giorno dei santi e quello dei defunti, 1 e 2 novembre. Attualmente invece i bambini lo fanno la sera del 31 ottobre: indossano terrificanti costumi e vanno di porta in porta a chiedere dolciumi “minacciando” di fare uno scherzetto se non verranno accontentati.

La zucca di Halloween

La zucca è l’alimento tipico della stagione autunnale. La tradizione dell’intaglio risale alla prima metà dell’800 e deriva dal personaggio di Jack-o’-lantern. Secondo una leggenda, infatti, Jack, un fabbro irlandese ubriacone, incontrò il diavolo al bar. Il diavolo voleva la sua anima, ma Jack lo convinse a trasformarsi in una moneta in cambio di un’ultima bevuta. Passati dieci anni il diavolo si ripresentò e i due fecero un patto: libertà per il diavolo e niente dannazione eterna per Jack. Alla morte l’uomo non fu accolto né in paradiso né all’inferno. Il diavolo gli lanciò un tizzone ardente che finì in una rapa come lanterna. Da allora Jack gira senza pace per trovare un rifugio. Prima della zucca, infatti, si intagliavano le rape come lanterne e rappresentavano le anime del purgatorio.

 

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.