Privacy Policy

Io sono Giorgia: sul web impazzano i meme

Io sono Giorgia: sui social network, e su Twitter in testa, da giorni non si vede e non si sente altro; la versione remixata del discorso del leader di Fratelli d’Italia in piazza San Giovanni, associata ai video più disparati di balletti, sta infatti diventando virale.

Io sono Giorgia: la versione remix

Chi l’avrebbe mai immaginato che un giorno il discorso della Meloni nella reunion delle destre in piazza San Giovanni, così marcatamente a favore della famiglia tradizionale, sarebbe invece diventato gay friendly? In tanti sui social hanno infatti condiviso la versione remixata, associata ai balletti più disparati, ma da dove ha avuto origine questa moda? A scatenare il fenomeno è stato il duo MEM & J. E, che è riuscito nell’impresa di trasformare Giorgia Meloni in gay friendly, con una versione che è poi stata riprodotta e ballata anche al “Toilet”, locale gay di Milano. A contribuire poi al suo enorme successo è stato l’influencer Tommaso Zorzi, che ha condiviso il brano remixato sulle sue pagine social facendo crescere a livelli esponenziali le visualizzazioni di Youtube. Sul successo di tali meme, gif e parodie l’opinione pubblica si è completamente spaccata: da una parte c’è chi ha premiato la trasformazione in chiave umoristica della Meloni in “paladina dei diritti Lgbt”, ma dall’altro c’è chi avverte sulla pericolosità di questa parodia che rischia di accrescere la popolarità di chi, invece, ha una visione non certo aperta ai diritti civili (non a caso la stessa Meloni ha brindato al successo social dell’hastag #iosonogiorgia).

Io sono Giorgia: è meme mania

L’ormai celeberrimo “Vogliono che siamo Genitore 1 Genitore 2. Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono cristiana” è diventato virale sul web ed è stato associato a ogni tipo di balletto, da quelli del principe di Bel-Air e di Rihanna, a quelli dei Pokémon  e dei Teletubbies. Non mancano poi le versioni italiane con Raffaella Carrà e Tina Cipollari o quelle cinematografiche ispirate a “La La Land” e “Titanic”. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Quanto durerà però questa moda del “Giorgia Meloni Challange”?

 

 

 

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *