Privacy Policy

I diritti dei bambini compiono 30 anni

Oggi, mercoledì 20 novembre 2019, si celebra la giornata mondiale dei diritti dei bambini, nata dalla convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza adottata esattamente 30 anni fa, il 20 novembre 1989.

La giornata per i diritti dei bambini

La giornata in Italia è stata ratificata il 29 maggio 1991. Si celebra in quasi 200 Paesi del mondo per sancire il diritto alla vita, alla sopravvivenza, allo sviluppo e a non essere discriminati. I quattro principi ispiratori della convenzione Onu (che comprende 54 articoli) sono infatti la non discriminazione, l’interesse superiore del minore, il diritto alla vita e allo sviluppo e il rispetto per l’opinione del minore.

Perché è importante celebrarla

Una giornata che è importante celebrare perché ancora oggi molti bambini e adolescenti sono vittime di violenze o abusi, sono discriminati, emarginati o vivono in condizioni disagiate. Alcuni soffrono la fame, non hanno l’affetto dei genitori e non frequentano la scuola. Proprio per questo è importante ribadire la necessità di muoversi per aiutarli, sostenendo l’attività di associazioni come Telefono Azzurro e Save The Children.

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.