Privacy Policy Don Matteo 12: fan contro la morte di Caterina - Oltre la Notizia

Don Matteo 12: fan contro la morte di Caterina

Don Matteo 12: la morte di Caterina Cecchini, moglie del celeberrimo maresciallo Nino Cecchini, ha sconvolto i fan della storica fiction di Rai Uno, ripartita ieri sera, giovedì 9 gennaio, con un ascolto grandioso, pari a più di 7 milioni di telespettatori e con uno share superiore al 30%.

Don Matteo 12: fan contro la morte di Caterina

La morte di Caterina, interpretata dall’attrice Caterina Sylos Labini, è stata inaspettatamente annunciata durante la prima puntata. E l’evento, che non era emerso durante le anticipazioni, ha sconvolto ancora di più i telespettatori. Storico personaggio, noto per la sua gelosia e per essere stata negli anni la spalla perfetta dell’insostituibile personaggio interpretato da Nino Frassica, Caterina ha inoltre avuto un ruolo centrale anche nei momenti più drammatici della serie, come in occasione della morte di Patrizia, figlia proprio di Caterina e Nino. Il maresciallo si ritrova dunque ora senza più né moglie né figlia, circostanza considerata dai fan eccessivamente drammatica. Il decesso del personaggio, a causa di una malattia, non è però avvenuto nel tempo della storia, bensì due anni prima, considerato che la seria si è aperta con il maresciallo Cecchini sconsolato di fronte alla tomba della compianta moglie.

Don Matteo 12: pioggia di tweet e meme

Elemento positivo, premiato dai telespettatori, è stato il ritorno alla storica sigla della fiction, dopo l’elemento di novità della passata edizione fortemente contestato dal pubblico. Mentre non è andata giù alla maggior parte degli amanti di Don Matteo la scelta di fare morire il personaggio di Caterina, paragonata ai decessi televisivi, ancora oggi non accettati, di Guido e Davide di “Che Dio ci aiuti” e del dottor Guido di “Un medico in famiglia”.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.