Privacy Policy Balconi fioriti, cosa piantiamo a maggio? - Oltre la Notizia

Balconi fioriti, cosa piantiamo a maggio?

Balconi fioriti, cosa piantiamo a maggio? La primavera fa sempre venir voglia di avere tanti fiori sul balcone e, per questo, anche i meno abili con il giardinaggio si inventano appassionati e provano ad abbellire il balcone. Il periodo di quarantena, poi, ha aumentato il numero di persone che (finalmente) ha deciso di passare qualche ora all’aria aperta, alla scoperta di questo hobby.

Ma cosa piantare in questo momento?

Gerani: sicuramente il più amato tra i fiori, cascante o zonale o ancora parigino, è in grado di donare colore e allegria al balcone.  Fioriscono nel mese di maggio, hanno bisogno di fioriere piuttosto ampie e di un buon terreno, ama il caldo ma anche essere innaffiato.

Fiori di vetro: coloratissimi e davvero economici, colorano i vasi in pochissimo tempo perchè prendono molto facilmente confidenza con il terreno.

Gerbera: simili alle margherite, amano il sole e si possono piantare sul terrazzo al caldo. Non ama i ristagni d’acqua.

Dipladenia: la mia preferita, anche se questo conta poco. La dipladenia fiorisce in tarda primavera e la fioritura continua per tutta l’estate, fino all’autunno. Ama la luce, ma non le temperature troppo elevate.

Ovviamente questi sono alcuni spunti, quelli che conosco e che più mi trovo a piantare, per colorare i vasi del vostro appartamento. Ma ci sono anche i piccoli garofani, le cascanti surfinie e le bellissime petunie.

Sicuramente l’idea di abbellire balconi e terrazzi potrà contribuire all’allegria della casa, quella che solo i fiori sanno dare. Utile anche per impegnare qualche ora all’aria aperta, con una attività diversa dalle pulizie della nostra abitazione e dalla cucina, che ci ha reso tutti chef per qualche giorno.

Qualche altro consiglio, per chi invece vuole tentare la strada delle piante da orto, lo avevamo già lasciato in un altro articolo: http://www.oltrelanotizia.it/2020/04/20/orti-anche-sul-balcone-e-il-boom-della-quarantena/

Non mi resta che augurarvi buon lavoro!

Eleonora Guzzetti

Eleonora Guzzetti nasce a Tradate il 4 agosto 1992. E' laureata in Giurisprudenza all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 2012 ha collaborato sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Rovello Porro, Cislago e Gerenzano. Ama il calcio, in particolare è una tifosissima del Varese che segue ogni domenica allo stadio. Adora gli animali, specialmente i suoi cani Timmy e Vegan e la gattina Riga.