Privacy Policy Con l'arrivo dell'autunno ci sta una bella "pizza minestra" - Oltre la Notizia

Con l’arrivo dell’autunno ci sta una bella “pizza minestra”

E’ arrivato l’autunno e si stanno abbassando le temperature. Per scaldarsi ci vuole proprio una bella pizza minestra, un piatto che ci propone il nostro appassionato di cucina Franco Parisi seguendo un’antica ricetta molisana.

Pizza minestra, gli ingredienti

1 chilo di farina di mais
1 chilo di verdure campestri (cicoria, bietola, cime di rapa)
2 peperoni cruschi (opzionale)
2 salsicce (opzionale)
1 peperoncino
1 spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
sale

Procedimento

Prendete le verdure, lavatele ben bene in acqua corrente, rimuovendo terriccio e altre erbacce. Eliminate eventuali parti rovinate e le radici. Poi una volta lavate lessatele in una pentola con sufficiente acqua e sale. Nel frattempo si prepara la pizza di granturco. In un recipiente capiente, aggiungete la farina di granturco, dell’acqua calda (non bollente), una manciata di sale e tre cucchiai di olio. Cominciate a impastare ben bene, finché non otterrete un impasto omogeneo, non eccessivamente morbido.
Prendete una teglia e cospargete il fondo con un po’ d’olio, poi mettete l’impasto di granturco. Lasciate cuocere il tutto in forno a 180°C per circa un’ora. Comunque la pizza sarà cotta quando risulterà asciutta anche all’interno e sopra si saranno formate delle crepe.
Scolate la verdura cotta, conservando il liquido di cottura che servirà per ammollare la pizza di granturco, le verdure scolate invece mettetele in un tegame in cui avete precedentemente aggiunto un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e i peperoncini. Fate cuocere per circa una decina di minuti, in modo che le verdure si insaporiscano e si asciughino.
Una volta cotta la pizza di granturco, spezzatela in un recipiente e ammollatela con un po’ di liquido di cottura (caldo) proveniente dalle verdure. Una volta ammorbidito (non troppo, non deve diventare una pappa) aggiungetelo alle verdure, avete ottenuto così la pizza e minestra.
Se vi piacciono potete aggiungere anche i peperoni cruschi dando anche una nota rossa al colore del piatto. Oppure potete aggiungere la salsiccia (cuocete due salsicce in padella sbriciolandole in grossi pezzei. Una volta ben rosolate aggiungetele alla pizza e minestra).
Servite la pizza e minestra ben calda. Buon appetito!

 

 

 

Monica Gregis

Monica Gregis nasce a Milano il 7 luglio 1988. Laureata in Linguaggio dei media e Comunicazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2012 scrive per i settimanali locali La Settimana di Saronno, Il Giornale di Desio e Il Giornale di Seregno, occupandosi di cronaca, politica, cultura, sport ed eventi. Tra le sue grandi passioni la lettura e il cinema.