Privacy Policy Angela da Mondello: ecco la sua tragica storia - Oltre la Notizia

Angela da Mondello: ecco la sua tragica storia

Angela da Mondello: nell’estate appena trascorsa, tutti abbiamo riso e abbiamo condiviso meme e gif ispirate al suo “Non ce n’è Coviddi”, eppure dietro il tormentone lanciato involontariamente dalla spiaggia palermitana si nasconde una storia davvero forte all’insegna del dolore e della disperazione.

Angela da Mondello: ecco la sua tragica storia

Ospite nella puntata di ieri, domenica 11 ottobre 2020, di “Live Non è la d’Urso”, la palermitana Angela Chianello ha svelato il mistero dietro i suoi problemi con la giustizia annunciati al termine dell’estate, sempre nel salotto di Canale 5 di Barbara d’Urso. L’ormai celebre Angela è infatti finalmente libera e ha potuto lasciare la Sicilia, dopo aver pagato i conti con la giustizia a seguito di un furto di cui è stata autrice. Un furto che, come spiega la diretta interessata, è stato il frutto della disperazione causata dalla grave malattia che gli ha strappato via troppo presto il figlio, causandone la morte. Il dolore più grande che un genitore possa provare. Non avendo nemmeno i soldi per pagargli un funerale dignitoso, e per evitare di chiedere aiuto economico ai genitori, Angela Chianello ha dunque commesso un furto in un negozio, reato per cui è stata scoperta e subito dopo condannata. Ora però che ha risolto i suoi problemi con la giustizia, vuole tornare a vivere e cerca un lavoro, anche umile ma dignitoso, che le possa permettere di mantenere la figlia e di essere un esempio per la sua famiglia dopo tanto dolore. “Non sono né una criminale né una spacciatrice, ho rubato in un negozio per mio figlio perché, come madre, mi sentivo nulla a non contribuire al funerale di mio figlio”, ha raccontato tra le lacrime.

Angela da Mondello dopo il tormentone “Non ce n’è Coviddi”

Mai si sarebbe aspettata che quella frase pronunciata con tanta leggerezza sulla spiaggia di Mondello, “Non ce n’è Coviddi”, la trasformasse nella star indiscussa dell’estate 2020. Ora Angela da Mondello ha anche aperto un profilo Instagram e a seguirla sono migliaia di followers. Passata però l’euforia del momento, e con l’impennata preoccupante di contagi registratasi negli ultimi giorni, la palermitana ha chiarito che la sua frase era legata a quel preciso momento estivo, in cui a Palermo non si registravano più casi, e che il suo atteggiamento non è certo quello da negazionista. Anzi durante la puntata, dopo tutte le critiche ricevute, ha invitato a prestare attenzione, a indossare sempre le mascherine e a rispettare le misure anti-contagio.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante e musicista e talvolta presenta e organizza spettacoli e talent show benefici per la sezione Avis di Turate, di cui è consigliere.