Privacy Policy Sanremo 2021: Festival a rischio, Fedez verrà squalificato? - Oltre la Notizia

Sanremo 2021: Festival a rischio, Fedez verrà squalificato?

Sanremo 2021: la pandemia sta mettendo a serio rischio la prossima edizione del Festival della canzone italiana, condotta da Amadeus. Come tradizione la kermesse si terrà al celebre teatro Ariston di Sanremo che, in quanto teatro, non potrà ospitare pubblico come previsto dalla normativa vigente. La Rai ma soprattutto Amadeus però non ci stanno e da qualche giorno monta la polemica nella speranza di soluzione alternative.

Sanremo 2021: Festival a rischio

Il Governo e il ministro dei Beni culturali Franceschini sono stati chiari: l’Ariston, così come tutti i teatri in Italia, non potrà ospitare pubblico durante le serate del Festival. E nemmeno figuranti a pagamento come in altre trasmissioni televisive, come si era pensato per ovviare il problema. L’Ariston non è infatti uno studio televisivo e deve rispettare i protocolli di sicurezza di tutti i teatri italiani. La polemica ha raggiunto l’ennesima potenza quando, nel corso della settimana che si sta per concludere, si era addirittura vociferato di un Amadeus pronto a rassegnare le dimissioni, non accettando le rigide condizioni imposte. Poi però una dichiarazione ufficiale ha smentito questa intenzione e il direttore artistico si è rimesso alla decisione finale della Rai. Secondo l’ultima indiscrezione pubblicata da Il Corriere della Sera, il Festival non può però ancora dirsi confermato al 100%, perché il Comitato tecnico scientifico ha sottolineato diverse criticità, che mettono potenzialmente a rischio il suo svolgimento. C’è chi poi è pronto a scommettere che per ovviare i vari problemi, si provvederà a farlo slittare almeno di un mese, mandandolo in onda ad aprile, nella speranza che la situazione epidemiologica migliori nettamente.

Sanremo 2021: Fedez verrà squalificato?

Come se tutte le polemiche sul Festival non bastassero, il rapper Fedez, big in gara nella prossima edizione in duetto con Francesca Michelin, è davvero incappato in un tremendo errore. Nella giornata di ieri, sabato 30 gennaio, per sbaglio è infatti stato pubblicato sulle sue pagine ufficiali dei social un frammento del brano “Chiamami per nome” che, per regolamento, deve essere inedito. Stando al contratto Fedez dovrebbe essere squalificato e la direzione artistica è già al lavoro per prendere una decisione. Anche se il video è rimasto visibile solo per pochi minuti e tra l’altro con una lunghezza davvero esigua per poter realmente comprendere il contenuto della canzone. La sua espulsione sarebbe l’ennesimo colpo di scena per un’edizione ricca di ostacoli. Dai bookmaker il duo Fedez-Michelin era infatti già dato per vincitore, senza nemmeno aver ascoltato la canzone.

Sanremo 2021: bufera sui social

A mobilitare il popolo del web è stata sicuramente la gaffe di Fedez. Gli internauti si sono infatti immaginati la presunta rabbia della Michelin di fronte a una squalifica causata dalla leggerezza del suo partner artistico, paragonando la tensione tra i due all’ormai celeberrimo duello in diretta tv tra Bugo e Morgan. Per quanto riguarda invece la possibile sospensione del Festival e le polemiche sul pubblico in teatro, molti hanno preso le difese del Festival, sottolineando come molte altre trasmissioni televisive in piana pandemia siano già ricorse agli spettatori in presenza e che quindi Sanremo, da evento mediatico dell’anno, non può essere trattato diversamente. Molti hanno poi paragonato la crisi di Amadeus e la sua volontà di rassegnare le dimissioni a Conte e alla sua salita al Colle.

Davide Bellombra

Davide Bellombra nasce a Tradate il 13 aprile 1991. E' laureato in Lettere moderne e Storia e Cultura del Sistema editoriale all'Università degli Studi di Milano e recentemente si è laureato per la terza volta in Letteratura, lingua e cultura italiana. Dal 2012 scrive sul settimanale locale La Settimana di Saronno, occupandosi di cronaca, cultura, sport e politica nel territorio di Saronno, Saronnese e Bassa Comasca. Ama la musica e le varie forme di spettacolo: nel suo curriculum ha infatti anche un passato da cantante, musicista e organizzatore di eventi. Lavora anche nel mondo della scuola.